TRE LIBRI Tre libri, di cui due assai recenti: L’alba di tutto, una nuova storia dell’umanità di David Graeber e David Wengrow, pubblicato da Rizzoli e Una vita liberata, Oltre L’Apocalisse capitalista, di Roberto Ciccarelli e pubblicato da Derive e Approdi, mi sono sembrati decisivi per gli scopi che questa nuova rubrica cerca di perseguire.Continua a leggere

Premessa Una prima versione di questo saggio si trova anche nella rivista A-verare, diretta da Eva Gerace. BORGES Impossibile evitarlo se si vuole parlare di Argentina e di Buenos Aires e non solo da un punto di vista letterario. A una prima ricognizione superficiale, Borges esprime in un modo diverso rispetto a Ernesto Sabato, l’immobilitàContinua a leggere

Il saggio completo cui è tratto l’incipit che segue è stato pubblicato nel libro collettivo e bilingue  dal titolo La psicoanalisi e la sua causa nel tempo del non ascolto a cura di Eva Gerace, Città del Sole editore. Donne e guerre. Visibilità/invisibilità delle donne nelle guerre Di Adriana Perrotta Rabissi La letteratura dell’Occidente cominciaContinua a leggere

HANNAH ARENDT: SULLA VIOLENZA “L’ apocalittica” partita a scacchi fra le superpotenze, cioè fra coloro che si muovono sul piano più elevato della nostra civiltà, si gioca secondo la regola per cui “se uno dei due ‘vince’ è la fine per entrambi”; è un gioco che non somiglia a nessuno dei giochi di guerra cheContinua a leggere

JACK KEROUAC DALLA LETTERATURA AL MITO Premessa Questo che segue è il testo scritto di una conferenza che ho tenuto a Celle Ligure per il centenario della nascita di Jack Kerouac, nell’ambito dell’estate cellese organizzata dall’Amministrazione comunale e presentata dall’Assessore alla cultura Giorgio Siri. Parlare di Kerouac è complicato perché non c’è linguaggio artistico cheContinua a leggere

KANT Premessa Il 5 dicembre 1783, in risposta a una domanda – Che cosa è l’illuminismo – Kant scriveva una lunga riflessione, di cui riporterò qui di seguito solo alcune parti. Piuttosto che citare altri brani più esplicitamente contro la guerra, scritti dal filosofo e peraltro richiamati spesso in questi giorni, mi sembra che ilContinua a leggere

LA SCUOLA CATTOLICA DI EDOARDO ALBINATI: TERZA PARTE. Cronaca del delitto del Circeo In alcune interviste, Albinati ha corretto leggermente il tiro rispetto allo spunto iniziale del suo libro, dichiarando che in realtà a spingerlo a intraprendere quest’avventura narrativa, era stato il secondo delitto compiuto da Angelo Izzo, molti anni dopo il primo. Le ragioniContinua a leggere

SU LA SCUOLA CATTOLICA DI EDOARDO ALBINATI: SECONDA PARTE. L’identità maschile, lo stereotipo e la violenza La scuola cattolica ci parla di una tragedia moderna che ha le sue radici in un passato mai superato, quello che Lea Melandri, citando il titolo di un suo libro, definisce L’infamia originaria.3 Se mai c’è da chiedersi seContinua a leggere

L’EDUCAZIONE ALLA GUERRA IN UN PASSAGGIO DEL ROMANZO LA SCUOLA CATTOLICA DI EDOARDO ALBINATI. La violenza è nel mito e nella storia. A grattare sotto la crosta degli insegnamenti che ricevevamo usciva tutta un’altra versione, un’altra religione, una morale rovesciata. Bastava andare un dito sotto o qualche pagina più in là, tra gli episodi menoContinua a leggere