UMBERTO BELLINTANI: ANOMALO LOMBARDO

Premessa. Questo saggio fu pubblicato sulla rivista Monte Analogo. Si comprende meglio la poesia di Bellintani se si parte da un dato estrinseco. Il poeta mantovano studiò all’Istituto d’Arte di Monza, presso la scuola di Marino Marini, dove si diplomò nel 1937 in scultura. Proprio quest’arte fu la sua prima grande passione. Richiamato alle armiContinua a leggere “UMBERTO BELLINTANI: ANOMALO LOMBARDO”

PASOLINI E LA CRISI DELLA LINGUA

Premessa. Il testo qui pubblicato è la rielaborazione scritta di una conferenza su Pasolini che si tenne a La Spezia nel 2005 e a cui ero stato invitato come relatore. La ripropongo in occasione del centenario della nascita dello scrittore. La propensione di Pasolini per modi espressivi diversi dalla poesia prende forma e maggiore consapevolezzaContinua a leggere “PASOLINI E LA CRISI DELLA LINGUA”

Fine anno

Jorge Luis Borges Fine d’anno Né la minuzia simbolicadi sostituire un tre con un duené quella metafora inutileche convoca un attimo che muore e un altro che sorgené il compimento di un processo astronomicosconcertano e scavanol’altopiano di questa nottee ci obbligano ad attenderei dodici e irreparabili rintocchi.La causa veraè il sospetto generale e confusodell’enigma delContinua a leggere “Fine anno”